Ricetta  degli smorrebrod, in versione rivisita di  #acasamarchesi

Ecco una rivisitazione del celebre piatto scandinavo, gli smorrebrod, una pietanza che può essere utilizzata come antipasto, secondo o piatto unico a seconda delle quantità ed occasioni.

Se siete alla ricerca di un’idea originale per una cena con amici, potreste optare per questo piatto non molto conosciuto che vi potrebbe far passare per intenditori ricercati della New Nordic Kitchen.

Inoltre la ricetta degli smorrebrod non prevede particolari cotture e risulta tecnicamente abbordabile, l’importante è come sempre usare prodotti freschi e di qualità.

In questa versione plateau, verranno composti 4 tipi diversi di smorrebrod, all’aringa, al salmone, ai gamberetti ed alla tartare.

Consiglio: attenzione alla pronuncia, non potrete fare i fighi con gli amici, se non avrete almeno ripetuto 20 volte di seguito la parola smorrebrod senza sputare in faccia al prossimo!

Sei in trip con la cucina nordica? Leggi anche: cosa mangiare a Copenaghen

Ecco allora la ricetta degli smorrebrod a modo #acasamarchesi


Smorrebrod ai gamberetti  – ingredienti

smorrebrod ai gamberetti, le famose tartine danesi
  • 4 fette di pane di segale 
  • capperi 
  • burro salato
  • aneto
  • 2 uova sode
  • limone
  • caprino
  • 4 foglie di lattuga
  • uova di salmone
  • gamberetti 200gr

Preparazione

Tagliate una fetta di pane di segale  pari ad 0,5 cm c.a., spalmate il burro salato sulla fetta di pane, create un’emulsione con caprino e aneto in una ciotola a parte e spalmatela sopra il burro salato. Posate quindi la foglia di lattuga e 1/2 uovo sodo tagliato a fette. Sbollentate in acqua salata per 2 minuti i gamberetti sgusciati, conditeli con un pò di limone e ponete i gamberetti in maniera composta sullo smorrebrod, e ricoprite al centro con un cucchiaino di uova di salmone ed una manciata di capperi, ripetere per le altre porzioni.

Smorrebrod in tartare – ingredienti

tartare su pane di segale, smorrebrod
  • battuta di fassona – 400gr
  • 4 fette di pane di segale
  • burro salato

  • maionese
  • senape
  • capperi
  • olio evo

Preparazione

Tagliate una fetta di pane di segale  pari ad 0,5 cm c.a., create un’emulsione con maionese e senape forte in modo di bilanciare i sapori delle due,  spalmate quindi sul pane il burro salato e tre cucchiai di emulsione di maionese e senape.

Posate quindi 100 gr di battuta a quenelle, aiutandovi con due cucchiai per dargli forma,friggete i capperi in olio di semi a 180 ° per c.a. 1 minuto e mezzo e poneteli al centro dello smorrebrod, ripetete per le altre porzioni.

Smorrebrod di salmone affumicato Norvegese – ingredienti

tartina di salmone con avvocado, smorrebrod danesi
  • 4 fette di pane di segale
  • 2 uova sode
  • 1 avocado
  • burro salato
  • scorza di limone
  • aneto
  • 70gr di robiola
  • 100gr yogurt greco
  • salmone affumicato norvegese 200gr
  • capperi

Marinatura delle cipolle rosse di Tropea

mettete 1/2 bicchiere di vino bianco, una tazzina di aceto balsamico, tre cucchiaini di zucchero di canna, un pò di limone, coprite le cipolle tagliate julienne, lasciate marinare per almeno 3 h.


Preparazione

Tagliate una fetta di pane di segale  pari ad 0,5 cm c.a., create un’emulsione con robiola e yogurt greco e aneto,  spalmate quindi sul pane il burro salato, l’emulsione, ponete 1/4 di uovo sodo tagliato a fette, due fette sottili di avocado, il salmone e ricoprite con scorza di limone grattugiata. Ripetere per le altre porzioni.

Smorrebrod all’aringa – ingredienti

  • 4 fette di pane di segale
  • cipolle rosse di tropea marinate
  • 2 uova sode

  • yogurt greco
  • erba cipollina
  • aneto
  • aringhe marinate 100gr

Preparazione

Tagliate una fetta di pane di segale  pari ad 0,5 cm c.a., create un’emulsione con  yogurt greco e aneto,  spalmate quindi sul pane il burro salato, l’emulsione, ponete 1/2 di uovo sodo tagliato a fette, le aringhe marinate, tre strisce di cipolle marinate (vedesi smorrebrog al salmone), decorare con aneto. Ripetere per le altre porzioni.

Aringhe marinate

Per la ricetta degli smorrebrod all’aringa, sono state utilizzate le aringhe come in foto, per non perdere l’autenticità del gusto scandinavo. La marinatura è a base di zucchero, chiodi di garofano, cannella, aceto e altre spezie, per i Milanesi è possibile acquistarle da Bjork.

aringhe marinate svedesi abba matjes


Impiattamento

impiattamento smorrebrod di gamberetti, smorrebrod di tartarè, smorrebrod di salmone, smorrebrod di aringhe

disponete gli smorrebrod sul piatto, ricordate di partire a mangiare dal più delicato fino al più strutturato quindi: smorrebrod ai gamberetti, smorrebrod al salmone, smorrebrod all’aringa e smorrebrod in tartare.

Buon appetito!

#acasamarchesi